Oggi voglio indicarti alcuni semplici consigli su come tagliare le calorie :-)


Preferire il caffè
Una tazza di caffè nero ha appena 2 calorie, mentre una di latte (senza zuccheri aggiunti) può arrivare a 220. MA NON ECCEDERE!

Masticare più lentamente
Secondo una ricerca, masticando più lentamente ogni boccone rispetto a quanto si faccia normalmente, è possibile ridurre ciò che si mangia ad ogni pasto di 100-200 calorie, eliminandone così quasi 400

Preparare i pasti a casa
Uno studio del 2014 ha scoperto che le persone che cucinano i pasti a casa consumano circa 140 calorie in meno rispetto a quelle che invece scelgono il cibo da asporto, escono a cena fuori o riscaldano piatti precotti.

Muoversi
le persone che si muovono tutto il giorno bruciano 350 calorie in più rispetto a quelle sedentarie. E se a questo si aggiunge una passeggiata durante l'intervallo del pranzo, si possono consumare altre 150 calorie extra.

Dormire 7-8 ore per notte
È scientificamente dimostrato che la mancanza di sonno non solo rallenta il metabolismo, ma aumenta anche la voglia di cibi dolci: non a caso, una ricerca ha sottolineato che le persone che dormono 4 ore a notte assumono 300 calorie in più di quelle che invece riposano il giusto numero di ore, senza contare che queste ultime sono anche più inclini a fare esercizio fisico, il che si traduce con un ulteriore taglio calorico di almeno 200 calorie.

Variare l'andatura delle camminate
Aggiungendo scatti brevi e veloci durante le camminate farà bruciare il 20% di calorie in più: ciò significa che in una camminata di un'ora si possono facilmente eliminare dalle 90 alle 120 calorie extra. E se l'attività fisica viene svolta all'aria fredda, questo contribuirà a consumare altre 250 calorie.

Evitare nachos e salse
Oltre a offrire ben pochi benefici nutrizionali, i nachos che si mangiano al ristorante messicano possono facilmente arrivare a 645 calorie e visto che uno tira l'altro, meglio dire subito di no.

Masticare una gomma e bere più acqua
Una ricerca condotta dall'Università di Rhode Island ha scoperto che masticare una gomma americana senza zucchero per un'ora al mattino fa assumere poi 67 calorie in meno a pranzo. Replicando tale azione nel pomeriggio, si finirà col risparmiare più del doppio delle calorie a cena. Oltre a questo, grazie ad un recente studio sul Journal of Human Nutrition and Dietetics si è visto che bere da uno a tre bicchieri di acqua al giorno in più riduce di 205 calorie l'assunzione di cibo.

Mettere via il telefonino a tavola (ti sto chiedendo molto lo so)
Come ha scoperto uno studio pubblicato sull'American Journal of Clinical Nutrition, le persone che controllano il telefonino mentre sono a tavola non ricordano cosa hanno mangiato, si sentono meno sazie e tendono a buttarsi di più sugli snack nel pomeriggio, assumendo alla fine circa 200 calorie al giorno. E anche lo stress può incidere negativamente sul computo calorico complessivo, spingendo a scelte nutrizionali poco sane: un secondo studio ha infatti evidenziato che le donne over 50 che hanno sperimentato situazioni stressanti nelle 24 ore precedenti i pasti consumano 104 calorie in più di quelle che invece sono state rilassate.

Per tutto il resto c’è cellout!

 



Seguici sui social network!