Anche tu come me sei perennemente a dieta?

Hai provato dalla dieta del minestrone a quella dei beveroni passando per quella a punti?

Ti capisco benissimo, ho fatto anch’io le tue stesse “bischerate”, per almeno 15 anni della mia vita!!!

Il risultato???


Sono andata pian piano negli anni ingrassando! Perché anch’io, come te, sono passata da una dieta all’altra con una profonda infelicità relativa al mio aspetto fisico e facendomi aumentare tanto la mia cellulite a causa di queste dannosissime diete prive di nutrienti essenziali 

La mia scelta di dirigere cellOUT, infatti, è stata proprio per questo mio essere incoerente con le diete, palestre e quant’altro…
Avevo tutte le armi in mano per aiutare persone come te che lottano da una vita con il mio stesso problema, il mio obiettivo era quello di aiutare le altre visto che con me non c’ero riuscita, una forma di rassegnazione insomma.

All’inizio, quando sono passata da essere titolare di un normalissimo centro estetico a essere dirigente di cellOUT, un istituto specializzato esclusivamente in cellulite e dimagrimento, ho creato un sacco di scompiglio tra le mie clienti, tante persone hanno dato contro a questa mia scelta e sono stata il mirino dei “chiacchiericci” di paese… Non ti nego che questa cosa mi ha fatto davvero molto male, mi ha proprio abbattuta e l’apice è stato quando una mia cara collega è venuta a riferirmi (pare amorevolmente) un commento fatto da una sua cliente nei miei confronti:
“l’ha voluto fare il centro di dimagrimento e l’è grassa da fa’paura, bella pubblicità che la si fa”
Ti lascio solo immaginare quanto può avermi fatto male questa cosa... E secondo te qual è stata la mia reazione iniziale???
Ho iniziato a mangiare e ad ingrassare ancora di più, perché quando il cibo diventa un rifugio funziona esattamente in questo modo ma probabilmente sai già di cosa sto parlando.

Qualche mese fa, lamentandomi per l’ennesima volta con Leonardo (il personal trainer che segue le clienti che fanno un percorso cellOUT) del fatto che non mi piaccio, lui mi ha suggerito di diventare cliente del sistema cellOUT e di mandargli le mie foto in slip e reggiseno per provare a farmi un programma di allenamento personalizzato, esattamente come fa con le clienti in percorso. Ho pensato che non avevo niente da perdere e 12 minuti al giorno per fare un po’ di esercizi in fondo li avrei potuti trovare anch’io…

Quando mi sono fatta fare le foto da Lisa ho acquistato consapevolezza di quello che è realmente il mio aspetto fisico e ho girato le foto al personal trainer, commentando con un “che schifo”; lui mi ha scritto che quella nelle foto non sono io ma soltanto un immagine transitoria relativa all’aver maltrattato il mio corpo per anni, un po’ come dire che IL CORPO E’LO SPECCHIO DELL’ANIMA.

Da quel giorno ho iniziato ad essere cliente di cellOUT e il mio staff si comporta con me esattamente come facciamo con le nostre clienti, anzi con le nostre OSPITI (mi piace chiamare così le persone che si affidano a me). Le ragazze mi motivano, mi fanno i trattamenti  per rimodellarmi nei punti critici e stimolare il metabolismo e mi aiutano nei momenti duri. 
Chi più chi meno, oggi si sa quali sono i cibi che fanno o meno ingrassare ma allora perché siamo grasse e non vogliamo esserlo? E’ si, sapere la teoria ma senza un buon supporto dietro non vuol dire saper metterla in pratica, sai di cosa sto parlando vero?!

Da quell’incontro con il personal trainer sono passati un paio di mesi ed io ho perso SOLO 6 kg, dico solo, perché ne devo perdere almeno 15… Ma sono felicissima, sto cambiando il mio stile di vita, inizio a vedermi bene a trattare bene il mio corpo, non solo dall’esterno (come avevo fatto fino ad ora con creme, scrub e lozioni) ma anche e soprattutto dall’interno e soprattutto non sono a dieta, HO MIGLIORATO E STO CAMBIANDO IL MIO STILE DI VITA!

Oggi sono convinta più che mai che posso davvero aiutare anche te!

Vuoi sapere come? Clicca qui http://cellout.pagedemo.co/ per scaricare il coupon che ti porterà per sempre al tuo cambiamento!

Ti aspetto da cellOUT!
A presto,
Virginia



Seguici sui social network!